«

»

Mag 01 2018

MotoVacanza Aprile 2018

  • 2 club
  • 4 giorni
  • 9 moto
  • 11 amici
  • 1350 Km

E’ stata una vacanza spettacolare che ha visto uniti i Malnat de Mugiò agli Innominati biker dal 27 al 30 aprile in occasione dei ponti tra le feste del 25 aprile ed il 1° maggio.Tanti km, bellissimi paesaggi e bel tempo hanno fatto da cornice ad una 4 giorni di divertimento ed allegria.

Partenza da Lecco il 27 mattina, passando da Seregno ed Agrate Brianza siamo giunti a Fornovo passando dalla A1 per saltare il traffico di Milano, da li salendo poi la vecchia Cisa dove ci siamo trovati in mezzo ad una fittissima nebbia e ad una temperatura piuttosto pungente. Dopo aver fatto uno spuntino a base di pane e coppa siamo risaliti fino alla cima dove abbiamo potuto rilassarci con le foto di rito. Dall’altro versante della Cisa il tempo si è rivelato subito stupendo accompagnandoci poi sino al ritorno.

Dopo aver pranzato a Pontremoli, attraversando la Lunigiana siamo giunti a Marinella di Sarzana accompagnati anche da Bronson, l’uccellino del nostro Motta 🙂
Sosta sulla spiaggia dove il nostro Raul BAva-Malpo ci ha omaggiati di una uscita spettacolare dall’acqua alla “Piccolo grande Amore”.
Da li scendendo lungo la Versilia siamo giunti a Lorenzana dove i gestori dell’azienda agricola ci hanno accolto a braccia aperte. Il sole ancora alto ha favorito un tuffo in piscina e la nascita della “rastrelliera”.
La serata si è poi chiusa in un ristorante nelle immediate vicinanze in attesa dell’arrivo del nostro Pres.

Giornata lunga quella successiva dove i km percorsi sono stati tanti ma che ci hanno permesso di deliziare i nostri occhi passando dalla Val d’Orcia, zona stupenda dell’entro terra toscano, sino ad arrivare a Saturnia ove un bagno nelle calde acque termali era d’obbligo. Rientro poi a Sorano dove ci attendeva una sagra paesana.

Ripartenza, il terzo giorno, alla volta del lago Trasimeno con pranzo praticamente in riva e via ancora, a suon di chilometri, fino a Città di Castello dove il centro storico è davvero caratteristico ma “rovinato” dal Festival del Vino.

L’ultima fatica ci vede impegnati in viaggio alla volta di Bellaria Igea Marina, giusto il tempo di una piadina, un pò di sole e, purtroppo, il rientro.

La vacanza è finita e tutti ci si augura di ripetere una stupenda esperienza come questa il prima possibile. Grazie a tutti!

Bizio